Mini-setting: OniroRama, tra Realtà e Sogno!

Posted · Add Comment

Salve a tutti, lottatori! Oggi vi propongo un mio personale progetto per il nostro nuovo contest di mini-setting. I contenuti presentati qui, sotto forma di immagini jpeg, rappresentano la bozza che del formato pdf, già giocabile e completa di tutto ma con una grafica provvisoria in alcuni punti. Vista la natura del progetto, mi prendo questo spazio per farvi un vero e proprio walkthrough delle mie quattro facciate di gioco e contornarle con qualche esempio concerto di come ho ipotizzato il ruolo del Custode e l’avventura dei personaggi. Cominciamo!

titolo

OniroRama viene giocato con un inizio e una fine predeterminata, lasciate al Custode; ma quel che accade tra l’addormentarsi e il risvegliarsi è lasciato ai personaggi e alla loro potente capacità di navigare i sogni.

Iniziare.

Capture01Prima di tutto, prendete la pagina centrale del documento, quella su cui si estendono le regole suddivise in sei riquadri verticali.
La linea al centro di queste due pagine A5 è chiamata linea che separa il Reale dal Sogno. È importante che il custode lo sappia, perché su questa linea si concentrano quelle cose con cui i giocatori interagiranno e che potranno essere rivelate: l’Oracolo e le Tecniche Oniriche. All’estrema sinistra della linea c’è il riquadro di inizio, dal titolo Dove ti trovi? Ciò che è in esso contenuto rappresenta l’inizio della vostra avventura: una volta scelti i personaggi, siano essi quelli della scatola base di Musha Shugyo che quelli dei contenuti aggiuntivi del blog o dei fan (che trovate su Musha Shugyo Fan Blog), il Custode vi leggerà queste parole:

Ti risvegli in un LUOGO che ti da una sensazione di tranquillità e sicurezza. C’è accanto a te una PERSONA che ti racconta che c’è qualcuno in pericolo: questa VITTIMA sta sognando e tu sei dentro ai suoi sogni.
Corri! Sbrigati a uccidere gli incubi che impediscono alla povera vittima di risvegliarsi e a te di rimanere bloccato tragicamente nel sogno di un altro!

Noterete che nel documento alcune parole sono in MAIUSCOLO: queste parola, possiamo chiamarle “segnaposti”, sono essenzialmente spazi che, chiunque stia narrando, può riempire con la sua fantasia. In questo caso è il Custode a narrare e dunque sarà lui a scegliere il luogo del risveglio e chi vi sta accanto, così come la vittima. Se non si fosse capito lo preciso: la PERSONA che vi sta accanto e che vi racconta cosa state passando non è la VITTIMA! Il vostro scopo è investigare dentro al sogno di questa VITTIMA cosa è successo e la PERSONA a voi accanto al risveglio è un mero aiutante… o forse qualcosa di diverso scelto dal Custode!

L’OniroRama.

Capture02Il mondo dei sogni è chiamato OniroRama, una fusione tra le parole oniricopanorama. Infatti, tutto ciò che voi vedete nel sogno è in realtà un panorama onirico proiettato dalla mente di questa VITTIMA: voi vedete immagini passare di fronte a voi esattamente come se foste i paracadutisti immobili nel cielo. Credo tutti voi abbiate sognato almeno una volta: cercate di ricordarvi il sogno più lucido che avete avuto e quello è l’OniroRama.
In questo spazio le regole di Musha Shugyo cambiano leggermente: le trovate riassunte nella terza colonna della pagina doppia. La modifica più eclatante è che non c’è spazio, quindi tutti i movimenti e i passaggi tra Mischia e Distanza vengono sostituiti da movimenti istantanei.
Altra grossa modifica è l’Oracolo che, qui nell’OniroRama, ha qualche interferenza con la mente della nostra VITTIMA: esistono 4 scorciatoie oniriche per l’Oracolo, che non sono il classico tiro di dadi. Questi metodi alternativi di lancio dell’Oracolo sono volutamente rozzi e meno statisticamente corretti. È essenziale che il Custode si sia preparato tutte le scorciatoie oniriche prima di iniziare perché sarà l’utilizzatore dell’Oracolo a scegliere quale usare tra le quattro.

Tecniche Oniriche.

Capture03L’ultima colonna contiene le Tecniche Oniriche, che i personaggi potranno via via conoscere durante le partite. Queste tecniche sono accessibili a tutti e tendenzialmente dovrebbero essere applicate dal Custode dopo che il giocatore ha descritto ciò che vorrebbe fare col sogno: infatti all’inizio i personaggi non sapranno granché del sogno in cui stanno! La PERSONA accanto alla quale si risvegliano può rivelare a loro le regole dello SCARTO e dell’ORACOLISMO e per utilizzarli dovrete prendere la pagina riassunto delle regole del personaggio (la penultima di questo pdf). Come avete potuto notare, i nomi delle Tecniche Oniriche sono in MAIUSCOLO, quindi anche loro conterranno qualcosa di fantasioso e libero che verrà narrato da chi usa la tecnica stessa.
Sia personaggi che PNG possono usare Tecniche Oniriche, senza spendere alcun punto. Tuttavia il loro avvento non è automatico: sottostà all’Oracolo e dunque alle scorciatoie oniriche! Quindi, una di queste tecniche potrebbe non fornire quella cosa che ci aspettiamo. Quando è il giocatore a fallire una TO, il Custode narra le conseguenze; se un PNG fallisce, invece, il Custode può indicare un giocatore che narri tale fallimento.

Il Custode e la storia.

Sebbene la storia non sia un percorso predeterminato, il riquadro Il Custode fornisce un pattern da seguire: la vittima degli incubi ha MOTIVO per essere tale e gli incubi hanno a che fare con la STORIA della vittima, cosicché ogni combattimento vinto dai personaggi dia loro maggiori informazioni sul possessore del sogno (e più probabilità di trovarlo). I personaggi hanno un LEGAME con la vittima, ma non è necessario che lo scoprano. Ricordati che in un sogno molteplici DETTAGLI sono assurdi e misteriosi e la cripticità potrà esserti utile in futuro.
Hai a disposizione ben cinque incubi di tre livelli differenti sulla tua scheda del Custode. Gli Incubi sono brevemente descritti con una frasetta nella pagina principale: ad esempio, il Gramma viene descritto come Incubo che distorce una persona. Sei liberissimo di reinterpretare gli incubi e descriverli come vuoi, adattandoli alla tua storia; le loro immagini sono puramente esemplificative.

Capture04

Come noterai, gli Incubi assomigliano molto a personaggi di Musha Shugyo: hanno le stesse statistiche, le Tecniche Super, un metodo di raccolta degli SP. A dispetto dei personaggi non possono però possedere Tecniche Special: dovranno usare gli SP in altro modo, dunque.
Accanto agli incubi trovi le regole per gestirli. Una delle più potenti è quella che fornisce loro un bonus +1 all’uso di certe Tecniche Oniriche: usa questo vantaggio come se fosse una Tecnica Special per mettere in guai i personaggi!

Chiudere la storia e avanzare i personaggi.

Capture06Le ultime cose che dovete sapere riguardano come svegliarsi e vincere la partita: l’obiettivo concreto è quello di utilizzare la Tecnica Onirica Ancora mentre si sta toccando la VITTIMA degli incubi, in modo da risvegliare se stessi e lei. Nulla vieta di usare l’Ancora per risvegliarsi mentre si sta perdendo un combattimento perché si ha pochi PV; una volta fatto ciò si può finire li la partita oppure si può rientrare nel sogno attraverso Sogno Lucido, ma perdendo nozione di quello che era il sogno precedente. In pratica, dovrete rifare tutti gli incubi da capo e magari qualcosa sarà addirittura cambiato!
Ad ogni incubo battuto i personaggi avranno accesso ad un avanzamento anziché a PX. Potete trovare questi quattro avanzamenti nella pagina di riassunto delle regole del personaggio (la penultima di questo pdf). Alcune sono pressoché identiche a Musha Shugyo, ma una è particolare: vi permette di scegliere una Tecnica Onirica in cui avere +1 nella consultazione dell’Oracolo!
Ovviamente è possibile perdere contro un incubo: in tal caso ci si sveglia e l’unico modo di tornare è usare Sogno Lucido. Se un incontro con lo stesso incubo avviene, ci sono regole particolari che rendono più difficile batterlo. Quindi, state attenti a ciò che scommettete con le vostre azioni!

Conclusione.

Il mio intento non era certo quello di costruire un setting preciso e completo, senza lacune. Anzi: potete prendere tutte queste regole come consigli e introdurne di vostre, ampliare le Tecniche Oniriche, costruire nuovi incubi (la seconda stagione di OniroRama ve ne fornirà molteplici di nuovi). Ricordatevi che siete in un sogno e tutto può accadere!

Se ti piace questo Mini Setting, ricorda di votarlo premendo il simbolo di approvazione in basso a destra qui sotto all’articolo! Istruzioni precise le trovi qui. Condividi e supporta il tuo Setting preferito per il #MiniSettings #Contest! #Letsfight!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
52 ⁄ 26 =


 
 
%d bloggers like this: