Il Richiamo di Bucinella – ha inizio il Torneo!

Posted · 3 Comments

A Bucinella, un paesino della provincia italiana che conta circa 25.000 anime, sta per succedere qualcosa di grosso. Eroi da ogni parte della Penisola, o forse solo pericolosi creduloni, si stanno radunando da quelle parti per darsele di santa ragione. Anche se, ancora, non lo sanno. E tu, invece? Sei opportunamente chiuso in casa per via del coronavirus?

Allora non uscire di casa, te lo diamo noi un modo per non annoiarti! In collaborazione con Giochi Sotto l’Albero e il Gruppo Facebook Giochi di Ruolo – Il GDR in Italia, si da il via a Il Richiamo di Bucinella, un folle torneo di Dragon Fighters: Advanced Musha Shugyo.

Iscriviti subito a questo improbabile e incredibile torneo compilando il qui presente form e attendi le istruzioni. Gli scontri saranno ambientati a Bucinella, un luogo immaginario e molto inquietante ideato dal bravissimo scrittore italiano Federico Guerri. Per i combattimenti, utilizzeremo il nuovo sistema di Dragon Fighters: Advanced Musha Shugyo RPG, con personaggi pregenerati che metteremo a disposizione dei partecipanti. Se già conosci Musha Shugyo non devi preoccuparti di nulla, ma se anche non sei pratico del sistema, verrai aiutato da un facilitatore: non hai scuse, insomma.

Non esitare a visitare la pagina Facebook di Bucinella e leggerne i racconti. Gli scontri saranno testuali, utilizzeremo la piattaforma rolz.org

I Personaggi Pregenerati saranno tutti scrittori italiani indipendenti, si tratta di una collaborazione con il collettivo di Ignoranza Eroica! Tramite la pagina Giochi sotto l’Albero sarà possibile seguire gli scontri e persino piazzare scommesse su chi tra i contendenti vincerà il combattimento! In questo modo, chi non parteciperà al torneo potrà comunque totalizzare un certo punteggio.

Compila il form e verrai ricontattato quanto prima. In palio per il vincitore del Torneo una copia FISICA di Dragon Fighters più espansione i Segreti del Chi. Chi guadagnerà più punti nelle scommesse, invece, otterrà una copia digitale di Dragon Fighters.

Iscriviti al Torneo

Trovi i precedenti capitoli, che fanno da introduzione assoluta a questo tornei, qui:

Gli eventi che ti narreremo ora partono proprio da questi primi capitoli, non mancare di leggerli e farti anche quattro risate!

Il Richiamo di Bucinella

Era passato circa un anno dall’epico e totalmente insensato combattimento tra Jack Sensolini e Michele Gonnella. All’inizio i due non ci avevano dato peso, ma l’assurda rissa di meNare era stata ripresa da qualche ficcanaso con lo smartphone sempre in mano. Finito online, il video era diventato virale in men che non si dica.

Potete ben immaginare che i due rissaioli vennero denunciati per danni e percosse gratuite da tortaio, pescatori e astanti vari. Naturalmente non vennero mai presi, ma si sentì parlare di loro via internet e sulle pagine di meme.
Per Michele e Jack la brutta storia bruciò ancora di più quando un anonimo scrittore pubblicò in rete il resoconto dello scontro sotto forma di racconto, intitolandolo Botte, Torte e Barcacce… ed ebbe pure un successo pazzesco smerciandolo su Amazon a un euro. UN MISERO EURO. E loro, non potendo farsi vivi, decisero di stringere i denti e non reclamare.

Le acque sembravano essersi calmate quando qualcuno iniziò a far circolare per i social e per Whatsapp una di quelle odiose catene di sant’Antonio. Sapete, uno di quei messaggi che se lo condivide un vostro parente non tanto sveglio vi vien voglia senza nemmeno leggerlo di spaccargli lo smartphone contro lo spigolo del primo mobile nei paraggi.

Invece questo messaggio era diverso: aveva qualcosa di strano e affascinante. Prima di tutto, c’era la foto di un manifesto affisso su di uno di quei cadenti cartelloni pubblicitari, con strati e strati di vecchi poster e volantini incollati l’uno sull’altro. Un manifesto spartano, bicromatico, bianco su sfondo nero. Tanto inquietante e bislacco quanto magnetico a vedersi nella sua grezza ma distinta semplicità.

CERCASI SCRITTORE IMPAVIDO E CAPACE
Volendo narrare una storia incredibile, cerco scrittore abbastanza coraggioso da trarne un racconto e poi pubblicarla a modo suo. Non chiedo riconoscimenti.
Sarebbe gradita la presenza dell’autore del racconto Botte, Torte e Barcacce, tutt’oggi anonimo. Mi piace il suo stile.
Astenersi persone sensibili, perditempo e autori mediocri.
La pubblicazione della mia storia porterà al successo e alla fama eterna chiunque abbia la forza di spirito di metterla per iscritto. Successo garantito (niente rimborsi).

Il manifesto non presentava alcuna firma. Non c’era nessuna indicazione su come raggiungere il misterioso creatore di questo concorso strampalato. Il messaggio della catena, in compenso, non faceva presagire nulla di buono. Raccontava di gente che, giunta a Bucinella per rispondere alla Chiamata, era poi impazzita in circostanze misteriose, ammattita come cavalli senza speranza di guarigione.

Il messaggio ammoniva i lettori di NON andare a Bucinella PER NESSUN MOTIVO, mettendo tutti in guardia dal pericolo che avrebbero corso non facendolo.
“State lontani da quel posto”, recitava. “Se sei l’autore del racconto Botte, Torte e Barcacce, non farti vedere o farai una brutta fine! Chiunque ascolti quella storia, troppo assurda per venire elaborata da mente umana e troppo folle una volta che si comincino a mettere insieme i puntini di ciò che è avvenuto a Bucinella, quella storia… Ti manderà il cervello in pappa. Non cercate l’autore del manifesto, se decidete di recarvi a Bucinella… Perché, se lo farete, sarà LUI a trovare VOI”.

Per Jack e Michele si trattò di un richiamo impossibile da ignorare. Morivano dalla voglia di sapere chi era quel bastardo che aveva svuotato loro le tasche. D’altronde, chi si era pestato a sangue? Se qualcuno doveva specularci sopra, quelli dovevano essere loro.
E poi tutte quelle voci su di un racconto talmente folle e raccapricciante da far perdere la testa a chi lo avesse ascoltato. Ma che, scherziamo? Parliamo di Bucinella, mica di Dunwich!

Fu così che Michele e Jack decisero di partire per Bucinella, senza che nessuno dei due sapesse che in quel luogo si sarebbero reincontrati. Come loro, anche molti altri sedicenti autori di racconti e libercoli presero la medesima decisione. Chi si voleva mettere alla prova, chi era semplicemente curioso, chi abbastanza boccalone da cercare davvero la gloria sempiterna con quel racconto. Bucinella stava per diventare teatro di uno dei più strani e violenti eventi che si fossero mai visti nel mondo della scrittura… E delle botte.

 

3 Responses to "Il Richiamo di Bucinella – ha inizio il Torneo!"
  1. Red Dragon ha detto:

    Non riesco a trovare informazioni su Dragon Fighters: Advanced Musha Shugyo…

    Ciao 🙂

    • thedarkmaster ha detto:

      Ciao caro, oggi dovrei riuscire a farvi avere la Guida Rapida di Dragon Fighters in italiano! Tu non vuoi partecipare al torneo? Serve solo Discord e una connessione internet, tu sei con noi da sempre e mi piacerebbe molto facessi parte di questo evento. Inoltre ci sono ancora alcuni PG liberi!

      • Red Dragon ha detto:

        “Purtroppo” sono uno dei pochi che lavora: gestendo i server di uno studio professionale che permettono gli altri di lavorare da casa, in questo periodo sono al chiodo 😉
        Mi piacerebbe partecipare alle scommesse, ma non ho facebook. Quindi passo.
        Se poi, nell’improbabile ipotesi, riesco a liberarmi, vengo ad iscrivermi 🙂

        Ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
15 − 12 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: