Dragon’s Fist – Episodio 3

Posted · Add Comment

PageLines-Musha_Shugyo_Dragons_Fist_Logo.png

Non solo uomini, Dakari Kumar, il capo dell’INDRA, non ha mai fatto distinzioni di sesso se qualcuno era degno di arrivare al Dragon’s Fist: dopotutto, uno dei suoi fidati comandanti è proprio una donna, forse anche più spietata del combattente afro-indiano. Ma andiamo con ordine, quest’oggia a farla da padrone saranno le donne!

Alma Keller: ragazza di origini tedesche e cresciuta in strada nella periferia di Dortmund, è stata una delle prime ad unirsi alla “crociata” dell’INDRA, complici anche il passato di una famiglia violenta alla quale è sopravvissuta per miracolo, anche se l’omicidio del padre non è mai stato del tutto chiarito. Dakari si fida ciecamente di lei, ma non sa che lei vorrebbe prenderne il posto…anche prima del tempo.
alma

Bianca Colombo: viene dalla Toscana, in Italia, ed ha un passato nella Forestale; dice che ha “imparato molte cose” sul come bloccare i bracconieri stando in mezzo ai lupi degli Appennini, sviluppando un certo legame con uno di loro in particolare, che ha chiamato Eros.
Si è messa sulle tracce di uno di loro, un tipo stupido che non si faceva troppi scrupoli ad uccidere uomini ed animali, e seguendolo è arrivato al Dragon’s Fist.

bianca

Kairi Nishimura: gentile fanciulla membro di una importante famiglia giapponese, ha imparato sin da piccola a difendersi ed a padroneggiare le arti marziali di famiglia, che traggono la loro forza dalle “forze motrici della Terra” come li chiamano loro (come i venti o le eruzioni); si è messa in viaggio alla ricerca del padre, scomparso da diversi mesi, e teme che ci sia di mezzo l’INDRA, con la quale il padre ha scoperto aveva avuto contatti.

kairi

Snezhana Volkov: Specnaz specializzata in numerose arti marziali “militari” come il Sambo o il Krav Maga con all’attivo numerose missioni antiterroristiche in tutti i territori dell’ex Unione Sovietica, ha deciso di abbandonare la carriera militare per darsi alla carriera di Mercenaria. Al momento è stata ingaggiata dall’INDRA, ma è tenuta sotto controllo dallo stesso Dakari dal momento che non gli è ancora chiaro quali siano le sue reali intenzioni.

snezhana

E voi? Come le farete combattere queste “dolci” donzelle in mezzo a questa tormenta di testosterone?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
28 ⁄ 4 =


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
 
%d bloggers like this: